Riparare un coltello con materiali di fortuna

Il coltello è il fedele alleato di ogni bushcrafter, ma in certe situazioni può essere che si rompa o necessiti di riparazioni. Ecco quindi quali tecniche alternative possiamo utilizzare per tagliare senza la disponibilità di un coltello. Vediamo anche come possiamo riparare un coltello con materiali presenti in natura. Ricordiamo sempre che maneggiare lame può risultare molto pericoloso e di prestare quindi grandissima attenzione

Tecniche di bushcraft per tagliare senza coltello

La più utile e affidabile di queste tecniche è l’uso di un acciarino per fare una scintilla. Questa scintilla può essere usata per accendere un mucchietto di corteccia sminuzzata e creare un fuoco, ma può anche essere usata per accendere una barretta di ferrocerio e creare un coltello. Usando una corda d’arco per fare una doga d’arco, si può fare una sega d’arco, che forse non è molto efficiente, ma può essere usata per tagliare il legno. Si può anche usare un ramo d’albero per creare un bastone da scavo, che può essere usato per scavare alla ricerca di radici e tuberi commestibili. Con un ramo d’albero si può anche creare un lazo, un laccio o una trappola.

Si può costruire un coltello con materiali di fortuna?

Tecnicamente sì, ma non sarà molto buono. Può funzionare in caso di necessità, ma non durerà a lungo e sarà molto inefficiente da usare. Il problema è che per realizzare un coltello efficiente è necessario un po’ di acciaio temprato e per produrlo è necessario fondere il minerale di ferro e ottenere il ferro. Se vi trovate in una situazione di sopravvivenza e non avete ferro, il modo più semplice sarebbe quello di accendere un fuoco e mettere pezzi di minerale di ferro nelle braci per ottenere il ferro dal minerale. Ora avete il ferro, che dovete indurire riscaldandolo fino a farlo diventare incandescente e poi immergendolo in acqua fredda. In questo modo il ferro diventerà duro come il normale acciaio ad alto tenore di carbonio. Se non si dispone dell’attrezzatura per la fusione o la tempra, se non si trova un fabbro e se non si ha a disposizione dell’acciaio ad alto tenore di carbonio, è molto difficile realizzare un coltello funzionale. Tuttavia, è possibile realizzare un coltello decente semplicemente prendendo un pezzo di ferro non ancora fuso, martellandolo a forma di lama e poi indurendolo nel fuoco.

Come fare il manico di un coltello

Uno dei compiti più elementari del bushcraft è la realizzazione del manico di un coltello. È un’operazione che dovrete fare di tanto in tanto se utilizzate coltelli, in particolare coltelli con manico in legno. Un modo per rimontare il manico è usare la resina epossidica, che si può acquistare in un negozio di artigianato. Se vi trovate in una situazione di sopravvivenza, potete usare la pece di pino o la gomma di un albero, che funziona molto bene. Un altro modo è quello di utilizzare un’allacciatura di cuoio grezzo. La prima cosa da fare è pulire il legno e assicurarsi che sia asciutto. È meglio utilizzare un pezzo di legno di latifoglie, come il frassino o la quercia, piuttosto che di legni teneri come il pino, perché è meno probabile che marcisca. Una buona regola per lo spessore è che sia pari a quello del pollice. Se si utilizza un’allacciatura di cuoio, assicurarsi che l’allacciatura sia abbastanza lunga da girare intorno al manico e sovrapporsi. Potete misurare la circonferenza del manico e aggiungere qualche centimetro, perché non deve essere troppo stretto. Quindi, sciogliere l’estremità del laccio nel fuoco.

Si può fare un coltello con materiali di fortuna?

Tecnicamente sì, ma non sarà un buon coltello. Può funzionare in caso di necessità, ma non durerà a lungo e sarà molto inefficiente da usare. Il problema è che per realizzare un coltello efficiente è necessario un po’ di acciaio temprato e per produrlo è necessario fondere il minerale di ferro e ottenere il ferro. Se vi trovate in una situazione di sopravvivenza e non avete ferro, il modo più semplice sarebbe quello di accendere un fuoco e mettere pezzi di minerale di ferro nelle braci per ottenere il ferro dal minerale. Ora avete il ferro, che dovete indurire riscaldandolo fino a farlo diventare incandescente e poi immergendolo in acqua fredda. In questo modo il ferro diventerà duro come il normale acciaio ad alto tenore di carbonio. Se non si dispone dell’attrezzatura per la fusione o la tempra, se non si trova un fabbro e se non si ha a disposizione dell’acciaio ad alto tenore di carbonio, è molto difficile realizzare un coltello funzionale. Tuttavia, è possibile realizzare un coltello decente semplicemente prendendo un pezzo di ferro non ancora fuso, martellandolo a forma di lama e poi indurendolo nel fuoco.

Lascia un commento